Il Castello Carlo V di Lecce si veste di rosa

3/5

Il Castello Carlo V di Lecce si veste di rosa

La suggestiva location nel cuore della città salentina ospita dal 3 al 5 giugno Roséxpo, il 3° salone internazionale dei vini rosati.

Di Antonio Cimmino.

Manca solo una settimana alla terza edizione di Roséxpo, il Salone Internazionale dei Vini Rosati, organizzato da DeGusto Salento, associazione nata nel giugno 2013 dall’idea di un gruppo di “amanti del proprio territorio”, e quindi delle tradizioni culturali e del vitigno Negroamaro, espressione di storia e qualità, che ad oggi riunisce alcune tra le più prestigiose firme enologiche della Puglia. L’evento, patrocinato dalla Regione Puglia e dal Comune di Lecce, si terrà dal 3 al 5 giugno 2016 nelle sale dello storico e affascinante Castello Carlo V nel cuore della Città di Lecce, e vuole essere prima di tutto un “incontro” tra i diversi terroir vocati alla produzione di rosé, con il fine di raccontare, attraverso luci, suoni, tradizioni, opere d’arte, libri, aperitivi e proposte gourmet, non solo questa tipologia di vino, quanto l’identità di un territorio, che si chiami Salento, Garda, Italia, Francia, Portagallo, Cile o addirittura Turchia, solo per citare alcune delle regioni e nazioni da cui provengono le centocinquanta etichette italiane e quarantasei straniere in degustazione.

01_Rosexpo

Tre giornate scandite da un ricchissimo programma di appuntamenti costruito grazie ad alcune partnership storiche di grande spessore, come Slow Food Puglia, Slow Wine Italia, Assoenologi Puglia Basilicata e Calabria, la Delegazione Puglia dell’Associazione Nazionale Le Donne del Vino, e con il consueto supporto tecnico della delegazione di Lecce dell’AIS, Associazione Italiana Sommelier.

Novità di questa edizione è la collaborazione con Radici del Sud, al momento impegnata nell’organizzazione dell’undicesima edizione del Salone dei Vini Meridionali che si terrà a Bari dal 7 al 13 giugno, a conferma che la Puglia riesce a fare sistema in ambito vitivinicolo, forte della consapevolezza che per far grande un territorio ci vuole un lavoro di gruppo, condito da ingredienti fondamentali quali disponibilità, umiltà, passione, professionalità e mettendo da parte l’inutile e a volte dannosa rivalità.

Masterclass

Tornando ai rosati, sabato alle ore 18.30 andrà in scena nella sala Pignatelli “Una, Due, Quattro, Otto”, una denominazione, due grandi interpreti, quattro etichette ad azienda, otto annate per confrontare il Cerasuolo d’Abruzzo nelle interpretazioni di Emidio Pepe e Cataldi Madonna.

Domenica alle ore 18 sarà il turno di “Una Finestra sui Rosati del Mondo” un viaggio tra Francia, Austria, Germania e Sud Africa alla scoperta di cinque etichette rosé differenti tra loro non solo per la provenienza ma anche per le interpretazioni nella vinificazione, nella produzione e nell’approccio al consumo.

L’ultima masterclass in programma, sempre domenica alle ore 19:45, si può definire come il derby dello stretto, “Sicilia vs Calabria”, 6 etichette per 5 vitigni autoctoni influenzati dallo iodio del mediterraneo che raccontano il territorio e le sue tradizioni le cui radici sono da far risalire in alcuni casi alla storia ellenica.

02_Rosexpo

Streetfood

Il Giardino Rosé, ovvero la corte del Castello Carlo V, quest’anno sarà il parcheggio riservato alle quattro divertentissime Apecar gastro-tematiche con le loro proposte di street food che reinterpretano i piatti locali. Pucce, friselle, sushi e gelato, prodotti rigorosamente a Km 0 e ideati esclusivamente per Roséxpo e per essere degustati con i rosati delle aziende di deGusto Salento.

Tra questi, la puccia, il classico pane salentino, riempita da Cinzia Rosanò d’insoliti ingredienti, presso l’Apepaccia, o le friselle gourmet della Friselleria Pugliese, o il sushi firmato dallo chef Mimmo Persano del Fugu Restaurant, che per l’occasione preparerà lo Special rosé, un hosomaki al salmone o al tonno con gelatina di Negroamaro rosato. Si chiuderà con il gelato di Sandrino, il mastro gelataio che ha conquistato tanti palati pugliesi grazie alla filosofia dello “0”, ovvero un gelato artigianale 100% naturale senza additivi, senza conservanti, senza addensanti e senza coloranti.

Info

Dove: Castello Carlo V, Viale 25 Luglio, Lecce

Quando: dal 3 al 5 giugno 2016

Orari: dalle 18:00 alle 24:00

Costo: € 10.00 comprendente di calice e pettorina

Ulteriori informazioni: programma | email: mailto:[email protected] | web: www.rosexpo.it | twt: @rosexpowine | FCBK: Roséxpo – Salone Internazionale dei vini rosati

03_Rosexpo

[Photo Credit: Roséxpo]

[email protected]

© Antonio Cimmino

Commenti
Articoli correlati