Acciughe al verde: una eccellenza di mare nella terra dei grandi vini

Acciughe al verde: una eccellenza di mare nella terra dei grandi vini

3/5

Da una regione di terra, una grande piatto tipico di mare ed uno dei più famosi antipasti piemontesi.

Cosa sono le acciughe al verde

Le acciughe al verde (“anciue al verd” in dialetto piemontese) sono un antipasto tipico della cucina regionale piemontese. In questa ricetta il saporito pesce azzurro viene arricchito da una profumata salsa a base di prezzemolo (bagnetto verde o bagnet verd), aglio e peperoncino.

acciughe-al-verde-piemontese-2

Storia e Territorio: copertura per il contrabbando del sale

In molte ricette tipiche piemontesi troviamo le acciughe. In questa regione lontana dal mare questo prezioso pesce azzurro arriva sotto sale molto probabilmente dalla Liguria e dalla Francia.

La storia delle acciughe in Piemonte è legata al contrabbando del sale che arrivava (nel regno dei Savoia) dalla Francia attraverso le Alpi. In quel tempo le acciughe erano più economiche e venivano impiegate per nascondere il sale nell’attraversamento delle dogane.

Oltre al capoluogo di Regione, Torino, le acciughe al verde vengono realizzate soprattutto nella zona delle Langhe, uno dei territori più ricchi in Italia per la varietà e le eccellenze eno-gastronomiche. Questo territorio, tanto vicino alla Liguria, ha di certo ricevuto da essa una buona influenza culinaria. Oggi è nota, infatti, anche una ricetta del tutto analoga: le acciughe al verde alla ligure. 

Langhe

Ricetta acciughe al verde

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di acciughe sotto sale
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino rosso piccante (facoltativo)
  • 8 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 bicchierino di aceto di vino bianco

Preparazione:

  1. Dissalare, pulire e dividere in filetti le acciughe;
  2. Lavare con acqua e aceto, asciugare una per una e disporre in un contenitore;
  3. Pulire il prezzemolo e tenere solo le foglie più tenere;
  4. Con le foglie di prezzemolo e l’aglio realizzare un trito finissimo;
  5. Aggiungere l’olio mescolando con una forchetta;
  6. Aggiungere il peperoncino che sarà lasciato intero (facoltativo) e versare il sughetto sulle acciughe (deve ricoprirle interamente);
  7. Si consiglia di far riposare le acciughe al verde per 24 ore per amalgamare i sapori.

acciughe-al-verde-piemontese-3

 

Abbinamento vino

Per accompagnare le acciughe al verde consigliamo vini bianchi secchi. Tra questi ricordiamo il Piemonte Chardonnay DOC.

Calorie

Ogni porzione di acciughe al verde contiene circa 51 calorie.

[Photo Credits: ©Armonia Paleo; ©Kungfood]
Lorenzo Vinci

Commenti
Articoli correlati