Bucatini: dalla tradizione contadina, un formato speciale

Bucatini: dalla tradizione contadina, un formato speciale
Un formato antico, divenuto famoso in due grandi ricette italiane: i bucatini all'amatriciana e cacio e pepe.

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

I bucatini: che cosa sono

I bucatini sono una tipologia di pasta lunga di semola di grano duro che assomiglia a dei grossi spaghetti forati, tipici del Lazio ed in particolare della città di Roma. Sono un formato ideale per abbinamenti con sughi densi e consistenti, utilizzati spesso per la creazione dei tipici piatti della tradizione del centro Italia: Bucatini all’Amatriciana e Bucatini cacio e pepe (di questi due piatti esiste anche la versione con gli spaghetti e altre tipologie di pasta).

Genuine e semplici: entrambe sono ricette povere che derivano dalla tradizione pastorale laziale e abruzzese. Infatti, durante i periodi di pascolo, i pastori portavano con sé pochi alimenti per nutrirsi come pasta secca, pepe nero, pecorino e guanciale. Venivano scelti appositamente ingredienti che potevano essere conservati per un periodo molto lungo e allo stesso tempo dare ai piatti sempre un sapore unico.

bucatini-01

Bucatini all’amatriciana

Il nome di questa specialità deriva dalla città di Amatrice, un paese che si trova nel Lazio, ai confini con l’Abruzzo, le Marche e l’Umbria. Si realizza condendo questa pasta con il sugo all’amatriciana, cioè una salsa a base di pomodoro, guanciale e formaggio pecorino. L’ amatriciana discende dalla pasta alla gricia (o griscia), la versione bianca di quest’ultima. “Gricio” era il venditore di pane nella Roma dell’Ottocento.
L’introduzione del pomodoro in questo piatto, risale alla fine del XVIII secolo. La prima dichiarazione scritta dell’uso della salsa rossa per condire la pasta si trova nel manuale di cucina L’Apicio Moderno, scritto nel 1790 dal cuoco romano Francesco Leonardi.

bucatini-03

Bucatini: curiosità

• Il 29 agosto 2008, è stato emesso dalla Repubblica Italiana un francobollo dedicato agli “Ingredienti degli spaghetti all’amatriciana e città di Amatrice”, del valore di 0,60 euro.
• Con la delibera 27/2015, il Comune di Amatrice ha ufficializzato le ricette, sia della versione bianca, sia della versione rossa, in un Disciplinare di produzione De.C.O.

La ricetta dei bucatini all’amatriciana

Ingredienti

• 350 gr. di bucatini
• 130 gr. guanciale di maiale
• 50 gr. di pecorino
• 300gr. di pomodoro
• olio extra vergine d’oliva
• sale

Preparazione

1. Tagliare il guanciale a cubetti e rosolarlo in padella con un filo d’olio.
2. Aggiungere il pomodoro e far cuocere a fuoco basso e aggiustare di sale.
3. Far cuocere i bucatini in acqua bollente.
4. Scolarli e amalgamarli con il sugo ottenuto.
5. Spolverizzare con abbondante pecorino.

bucatini-02

I bucatini all’amatriciana: le calorie

669 Kcal per porzione

Bucatini cacio e pepe

Ingredienti

• 350 gr. bucatini
• 180 gr. pecorino
• pepe
• olio
• sale

Preparazione

1. Cuocere i bucatini in abbondante acqua bollente.
2. Grattugiare il pecorino versarlo in una ciotola e aggiungere un mestolo di acqua calda (di cottura) creando una cremina densa, liscia e omogenea.
3. Scolare i bucatini, mantecarli con la crema di pecorino.
4. Amalgamare bene il tutto e spolverizzare con pepe nero.

bucatini-04

Calorie dei bucatini cacio e pepe

Calorie: 572 Kcal per porzione

Bucatini: salse, sughi e condimenti

I bucatini sono gustosissimi anche con altri condimenti come per esempio il nero di seppia e pomodorini pachino, con sarde e finocchietto, con piselli e pancetta, con crema di zucchine o carciofi e scamorza.

Le migliori ricette con i Bucatini selezionate da noi:

Bucatini all’amatriciana di La cuochina sopraffina

Bucatini al forno di FraGolosi

Bucatini  con radicchio, mascarpone e pinoli di Chef Silvia

Bucatini cacio e pepe dello Chef Marco Milani di Sandra Longinotti Blog

Bucatini alla gricia di Chef Stefano


Lorenzo Vinci
[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Commenti
Articoli correlati