Ca’ Turati: sentirsi a casa…fuori casa

Ca’ Turati: sentirsi a casa…fuori casa
Naturale e moderna eleganza che affonda le sue radici in un passato contadino ancora vivo.

[vc_row][vc_column][vc_column_text]di Camilla Rocca e Monica Viani

Cà Turati, in via Turati 40, a Milano, offre una pausa pranzo di qualità. In cucina lo Chef Marco Valneri con la sua brigata.

La Famiglia Recchia, proprietaria del locale, ha le idee chiare: materie prime di grande qualità, prodotti di stagione, tecniche di cottura innovative per preservare al massimo le proprietà degli alimenti.

Nel cuore pulsante di Milano, tra grattacieli, banche, redazioni e direzioni di multinazionali, esiste la possibilità di gustare dei piatti sani, colorati, perfetti per il momento per il pranzo, anche quello veloce. Nella città più europea d’Italia si possono degustare i piatti e le atmosfere che si assaporavano nelle campagne di un tempo in quei cascinali, masserie isolate, dove il viandante poteva trovare riparo. Sì perchè Ca’ Turati ha le sue radici nella cultura contadina. Di quelle radici è rimasto il piacere dell’accoglienza, il senso dell’ospitalità fatta di sentimenti sinceri in una cornice di naturale e moderna eleganza, dove si può far colazione, pranzare, far merenda, sostare per un aperitivo o per un caffè.

ca-turati-milano

 

Il menù di Ca’ Turati

Il menù propone diversi piatti con tante verdure per i vegetariani convinti; primi piatti di pasta, di riso, ma anche piadine; ottima carne o pesce a volontà. E per chiudere in dolcezza una splendida selezione di dolci, frutta e naturalmente il caffè. La giornata da Ca’ Turati inizia con la colazione, che propone dolci fatti come una volta da ricette tradizionali nel rispetto degli ingredienti genuini e naturali senza l’utilizzo di grassi idrogenati, aromi artificiali, coloranti e conservanti.

Si prosegue con il pranzo di mezzogiorno, che si distingue per essere creativo oltre che corretto dal punto di vista nutrizionale. Attraverso l’utilizzo di materie prime il più possibile originali, Ca’ Turati garantisce freschezza e qualità. Ecco due ricette per darvi un assaggio delle proposte di Cà Turati. Ed ecco una selezione delle sue ricette migliori.

Le ricette

Sigaro di Farinata di castagne con verdurine e tofu su crema di zucchine (piatto vegano)

Ingredienti per 4

Per le crepes: 

  • Farina di castagne 140 gr
  • Farina di ceci 60 gr
  • Acqua 100 gr
  • Sale

Per la farcitura

  • Carote 100 gr
  • Zucchine 150 gr
  • Sedano 40 gr
  • Pomodori freschi 80 gr
  • Tofu 100 gr

Per la crema

  • Zucchine  300 gr
  • Patate 50 gr
  • Cipolla 40 gr
  • Sale
  • Acqua
  • Olio d’oliva 20 gr

Preparazione

Per le crepes

Amalgamare gli ingredienti e lasciare riposare per 1 ora. Poi fare delle crepes dello spessore di circa 3mm.

Per la farcitura

Bollire le verdure tagliate a cubetti e una volta raffreddate, aggiungere il tofu a cubotti. Aggiungere sale, pepe e olio d’oliva.

Per la crema

Rosolare la cipolla con le zucchine a cubotti, aggiungere acqua, sale  e patate a cubotti e lasciare cuocere. Frullare il tutto.

 ristorante-ca-turati-03

Torta di Riso

Ingredienti per 16 porzioni

  • Latte 700 gr
  • Panna 500 gr
  • crema pasticcera 1 kg
  • Riso carnaroli (bollito nel latte) 550 gr
  • Fecola 100 gr
  • Zucchero 150 gr
  • Bustine vanillina 2

Preparazione

Incorporare tutti gli ingredienti e mettere in una teglia con spessore di 4 cm.

Cuocere x 35 minuti a 185 °C.

ristorante-ca-turati-04

Camilla Rocca & Monica Viani

 


Lorenzo Vinci
[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Commenti
Articoli correlati