Macha Cafè a Milano: il primo bar ristorante monoingrediente

Macha Cafè a Milano: il primo bar ristorante monoingrediente
Caffè? No grazie, solo tè matcha.

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

di Camilla Rocca e Monica Viani di Stuzzicherie di Lorenzo Vinci

Tunde Pecsavari ci ha fornito argomentazioni sufficienti per pensare di non bere mai più un caffè nella nostra vita: attenta al benessere proprio e dei clienti, cosmopolita e globetrotter si è letteralmente innamorata di un Matcha cafè a Londra e ha subito voluto portarlo in Italia, a suo modo.

“Tra i tè il matcha è uno dei più pregiati: le piante impiegano cinque anni per crescere e altri due per arrivare al giusto grado di maturazione, sono molto ricche di clorofilla e amminoacidi; si stima che le sostanze nutritive presenti nella sua polvere siano del 65% sul totale, contro il 35% presente negli altri tè in foglia. La caffeina c’è, anche in quantità maggiore rispetto agli altri tè e fornisce un’energia di lunga durata, più consistente di quella del caffè senza incidere sul nervosismo. Questo perchè il matcha è un antico rimedio giapponese usato per calmare le mucose dello stomaco e dell’intestino, utile nella cura di malattie di origine nervosa e infiammatoria dell’apparato digerente, protegge il fegato, aumenta lo smaltimento di tossine nel corpo: una sola tazza di matcha fornisce quantità di potassio, vitamina A e C, ferro, proteine e calcio considerevoli e gli antiossidanti presenti hanno una quantità di 10 tazze degli altri tè verdi”.

caffe-macha-02

E’ così che, amante del Giappone e proprietaria di Bento, ristorante giapponese in Corso Garibaldi e della storica Osteria Brunello nella stessa via, si è lanciata in quella che alcuni hanno classificato in un’impresa disperata: togliere il caffè all’italiano medio. Ma il suo è un Macha caffè, senza la T, per differenziarlo dal londinese.

“Combinato con altri cibi antiossidanti come avocado, cacao, frutti rossi, melograno, kiwi, bacche di goji e acai, l’effetto benefico del tè matcha aumenta esponenzialmente” rivela Tunde.

Ecco perchè tra atmosfere che fondono la linearità nipponica e un’estetica nord-europea, l’ibridazione culinaria ed espressiva, troviamo nel menu fusion che si fonde con l’ambiente minimal e morbido al tempo stesso.

caffe-macha-04

Il menù del Macha Cafè

Macha caffè è un modo diverso di intendere la colazione: dolce e salata ma decisamente green, e non solo per il colore del tè. Cheesecake, muffin, pancake, briosches , cappuccino, il matcha tradizionale o il matcha latte – nelle varianti calda e fredda, con latte vaccino oppure vegetale. Poi il pranzo che vede un abbinamento al tè matcha a tutto pasto con sushi, avocado burger (un burger con un avocado intero tagliato a metà con salmone all’interno o l’avotoast, senza dimenticarsi i pancakes dolci o salati realizzati con tè matcha nell’impasto.

caffe-macha-06

Yogurt (vegetale e non), frutta fresca, frullati e centrifugati, veri concentrati di energia e di benessere, sushi di frutta e di verdura completano l’ampia offerta. Ma per chi non vuole rinunciare all’alcol può provare una lista cocktail davvero interessante, che reinterpreta i classici con l’aggiunta di tè matcha: spritz, mojito e macha mule conquistano, ma la macha beer è qualcosa di davvero sublime.

caffe-macha-05

Avocado toast: ricetta

Ecco qui la ricetta dell’avocado toast, da fare a casa:

Ingredienti

  • 1 Avocado
  • 1 Cetriolo
  • 1 Zucchina
  • 60 gr. di Salmone Affumicato
  • Insalata Songino q.b
  • Lime q.b
  • Sale q.b
  • Pepe q.b
  • Sesamo q.b

Preparazione

Iniziare la preparazione dell’avocado burger, aprendo in due parti l’avocado e togliendo il nocciolo interno. Condirlo con sale e pepe. A parte tagliare le zucchine ed il cetriolo a listarelle e condirle con succo di lime, sale, pepe e olio.

Impiattamento

Sulla parte inferiore dell’avocado, mettere in sequenza il songino, il salmone, le verdure precedentemente condite ed infine chiudere con la parte superiore dell’avocado. Cospargere l’avocado burger con il sesamo.

Per concludere in dolcezza non si può fare a meno di provare la cheesecake matcha.

 

Cheesecake Macha: la ricetta

Ingredienti per la base

  • 200 gr. di Biscotti Digestive
  • 60 gr. di Zucchero di canna
  • 110 gr. di Burro fuso

Ingredienti per la crema

  • 300 gr. di Yogurt Greco
  • 200 gr. di Cream Cheese
  • 100 gr. di Ricotta
  • 150 gr. di Panna fresca
  • 4 gr. di Colla di pesce
  • 150 gr. di Zucchero a velo
  • 9 gr. di The Matcha

Preparazione della base

Frullare i biscotti ed amalgamarli con il burro fuso e lo zucchero di canna. Versare i biscotti sul fondo di una tortiera e compattare la superficie, quindi mettere in frigo a riposare per mezz’ora. Nel frattempo procedo con la preparazione della crema

Preparazione della crema

Mettere la colla di pesce a mollo nell’acqua fredda. In una terrina unire lo yogurt, la cream cheese, la ricotta, lo zucchero a velo ed il the macha e montarli fino ad ottenere una crema densa e spumosa. In un pentolino scaldare leggermente la panna ( non deve bollire) ed immergere la colla di pesce precedentemente strizzata. Unire il tutto al composto di creme.

Conclusione

Togliere la tortiera dal frigo e versare la crema all’interno. Lasciare riposare in frigo per almeno un’ora. Trascorso il tempo necessario al raffreddamento della torta, decorare con frutti di bosco e zucchero a velo.

Viale Crispi 15, Milano

Tel: 02 I 45473046

[email protected]

www.machacafe.it

Di Camilla Rocca & Monica Viani


Lorenzo Vinci
[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Commenti
Articoli correlati