Cipolle borettane in agrodolce: la dolcezza della semplicità

Cipolle borettane in agrodolce: la dolcezza della semplicità
Un contorno sfizioso che unisce ad arte due grandi eccellenze del territorio emiliano.

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Cipolle in agrodolce: territorio

Le cipolle in agrodolce sono un contorno facile e veloce realizzato con le cipolline borettane.

Conosciuta in tutta Italia, la cipolla borettana prende il suo nome da Boretto, un comune in provincia di Reggio Emilia, in cui veniva coltivata fin dal 1400. Oggi però gran parte della produzione avviene nel parmense.

Questa tipologia di cipolla di piccole dimensioni si presenta di color paglierino e con il bulbo dalla forma appiattita.

E proprio dall’unione di due eccellenze del territorio come le cipolline borettane e l’aceto balsamico di Modena  nasce una delle preparazioni più amate, perfetta per antipasto o come contorno sfizioso: le cipolle in agrodolce. Scopriamo la ricetta.

cipolle-agrodolce-01

La ricetta delle cipolle in agrodolce

Ingredienti per due persone

  • 300 g di cipolline borettane
  • Mezzo bicchiere di aceto balsamico di Modena
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 15 g di zucchero di canna
  • 2 chiodi di garofano
  • Un bicchiere d’acqua
  • Pepe bianco q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Lavare le cipolline e togliere le radici.
  2. Mettere in una pentola con l’olio extravergine e i chiodi di garofano.
  3. Fare rosolare per qualche minuto.
  4. Aggiungere lo zucchero di canna e mescolare.
  5. Versare l’aceto balsamico, il bicchiere d’acqua e un pizzico di pepe bianco e fare cuocere per 30 minuti circa tenendo coperto.
  6. Se dopo mezz’ora il sughetto è ancora liquido, continuare la cottura per qualche minuto levando il coperchio e alzando la fiamma.
  7. Aggiungere un pizzico di sale.
  8. Eliminare i chiodi di garofano prima di servire le cipolle in agrodolce.

 

cipolle-borettane-agrodolce-04

Cipolle in agrodolce: conservazione e suggerimenti

In alternativa allo zucchero le cipolle si possono caramellare con il miele (80 g di miele di castagno).

Le cipolle in agrodolce si conservano in frigo per qualche giorno coperte dal loro fondo di cottura. Coprire con la pellicola trasparente o mettere in un vasetto e se occorre aggiungere l’olio per tenerle sotto il livello del liquido.

Le calorie delle cipolle in agrodolce

Una porzione di cipolle in agrodolce ha circa 233 calorie. 

cipolle-borettane-agrodolce-03

Abbinamenti con le cipolle in agrodolce

Consigliamo di abbinare le cipolle in agrodolce a formaggi più o meno stagionati, ad esempio Formaggio di fossa di Sogliano, e a secondi piatti a base di carne o pesce.

Le nostre migliori ricette con le cipolle

Le migliori ricette delle Cipolle in agrodolce selezionate da noi:

Cipolline borettane in agrodolce di Cose fatte in casa

Cipolline borettane glassate in agrodolce di Pasta loves me

Cipolle borettane in agrodolce di Anna the Nice

Cipolline in agrodolce di Chiccacook

Cipolline borettane in agrodolce di Cucina&Cantina

 

 

[Photo Credits: ©antipastiveloci.it; ©cosebuone.com; ©goodmorningkitchen.it; ©LorenzoVinci]

Lorenzo Vinci

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Commenti
Articoli correlati