Ricetta delle seppie e lenticchie alla deriva senza glutine

Ricetta delle seppie e lenticchie alla deriva senza glutine

3/5

Ecco la ricetta che partecipa al concorso di Lorenzo Vinci promosso dallo chef Pierangelini: la mia proposta non poteva che essere senza glutine!

ingredienti

  • Ingredienti per 2 persone:
  • 750 ml di brodo vegetale
  • 150 g di cous cous di mais
  • 4 seppie
  • 250 g di lenticchie
  • sesamo nero
  • 1 costa di sedano piccola
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • olive nere
  • 8 pomodorini
  • una manciata di capperi
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.
  • Ecco la ricetta che partecipa al concorso di Lorenzo Vinci promosso dallo chef Pierangelini: la mia proposta non poteva che essere #senzapane, quindi una ricetta priva di glutine, di lattosio e di lieviti.

    Perfetta per gli intolleranti al glutine che però non vogliono rinunciare al gusto di una ricetta alternativa che sappia esprimersi con eleganza.

    Prepararla è semplicissimo!

    Preparazione:

    1. Sbucciate e affettate la cipolla e mettetela in un pentolino con un filo di olio extravergine di oliva.

    Aggiungete la carota, il sedano a pezzetti e 3 pomodorini, unite una manciata di olive nere e qualche cappero e lasciate soffriggere per qualche minuto.

    Aggiungete le lenticchie, fatele tostare per un paio di minuti e versate del brodo bollente; lasciate cuocere per 15-20 minuti.

    2. A parte, fate saltare le seppie in padella con un filo di olio extravergine di oliva finchè non si saranno dorate.

    Quindi toglietele dalla padella e tenetele da parte.

    3. Preparate una dadolata di pomodorini e olive nere a pezzetti, conditela e con questa farcite le seppie.

    Nel frattempo, con una parte del brodo utilizzato per le lenticchie, cuocete il cous cous di mais facendolo rinvenire per qualche minuto per poi sgranarlo con una forchetta, condirlo con l’olio e decorarlo con i semi di sesamo neri.

    4. Quando le lenticchie saranno cotte toglietele dal fuoco e frullatele con  un frullatore a immersione.

    A questo punto potrete passare all’impiattamento, disponendo le seppie in un piatto da portata, adagiandovi le quenelle di crema di lenticchie e il cous cous di mais come sfondo, proprio come fosse una piccola spiaggia…

    seppie particolare

    Proprietà nutrizionali:

    Il bello di questa ricetta, oltre a essere equilibrata a livello nutrizionale con il giusto apporto di carboidrati, proteine e grassi, è che ne racchiude 3 in una: le seppie ripiene, che potrete eventualmente panare con farina di mais o di riso e mettere al forno per una cottura alternativa; la crema di lenticchie che potreste accompagnare con della polenta e il cous cous di mais che potreste servire semplice o con l’aggiunta di qualche spezia speciale e delle semplici verdure.

    Commenti
Articoli correlati