Fish&Chips del Salento

Fish&Chips del Salento
Taralli ai pomodori secchi sbriciolati e usati come panatura per un fish&chips all'italiana impreziosito dalla peperonata e dalle creme di Masseria Coppi.

[vc_row css=”.vc_custom_1447258381165{padding-top: 10px !important;padding-right: 10px !important;padding-bottom: 10px !important;padding-left: 10px !important;background-color: #ee7103 !important;}”][vc_column width=”1/3″][vc_column_text el_class=”ricetta”] Porzioni: 1[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/3″][vc_column_text el_class=”ricetta”] Difficoltà: Media[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/3″][vc_column_text el_class=”ricetta”] Totale: 30 minuti circa[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css=”.vc_custom_1447258267998{padding-top: 10px !important;padding-right: 10px !important;padding-bottom: 10px !important;padding-left: 10px !important;background-color: #f2f2f2 !important;}”][vc_column width=”1/2″][vc_column_text]

INGREDIENTI:

  • 2 Filetti di nasello
  • 150 g Taralli ai pomodori secchi di Masseria Coppi
  • 200 g Patate
  • 1,5 l Olio di semi di girasole
  • Farina
  • 2 Uova
  • Peperonata di Masseria Coppi
  • Crema di zucchine Di Masseria Coppi
  • Crema di carciofi di Masseria Coppi

[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_single_image image=”29034″ img_size=”full”][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]

Preparazione

1- Iniziamo la preparazione tagliando le patate (chips) a rondelle sottili ma non troppo circa mezzo centimetro di spessore.

Masseria-coppi-taralli_02

2- Una volta pronte le passiamo sotto l’acqua fredda per eliminare l’amido e poi le tamponiamo per asciugarle dall’acqua in eccesso ed evitare gli schizzi dell’olio.

3- Nel frattempo mettiamo a scaldare l’olio di semi di girasole e, una volta caldo, tuffiamo le patate. Il tempo di cottura è variabile ma diciamo che ci vogliono circa 10 minuti per farle dorare a dovere.

Masseria-coppi-taralli_06

4- Prepariamo ora il pesce (fish), passiamo prima i taralli nel cutter per ridurli in polvere e poi prepariamo le tre bacinelle una con la farina, una con le uova sbattute e una con la polvere di taralli.

Masseria-coppi-taralli_03

Masseria-coppi-taralli_04

5- Prepariamo le fette di pesce e le paniamo in quest’ordine: farina, uova e taralli e lo lasciamo riposare da panato per circa 5 minuti in modo che si compatti per bene e la frittura venga meglio.

Masseria-coppi-taralli_05

Masseria-coppi-taralli_07

Masseria-coppi-taralli_08

Masseria-coppi-taralli_09

6- Lasciare riposare il pesce panato è senza dubbio uno dei migliori trucchi per avere un risultato migliore.

Masseria-coppi-taralli_10

7- Scoliamo le patate su della carta assorbente e immergiamo il pesce nell’olio. Questo impiegherà molto meno tempo a cuocere.

Masseria-coppi-taralli_11

Masseria-coppi-taralli_12

Masseria-coppi-taralli_13

8- Una volta cotto anche il pesce disponiamo le patate ed i filetti su un piatto e accompagniamo il tutto con la peperonata, la crema di zucchine e la crema di carciofi di Masseria Coppi. 

Masseria-coppi-taralli_14

Masseria-coppi-taralli_15

9- Ultimo trick: ricordatevi sempre di salare il pesce e le patate solo una volta impiattati.

Masseria-coppi-taralli_16

Masseria-coppi-taralli_17

Masseria-coppi-taralli_18

 

[Ricetta di: Nicolò Zambello; Photo Credits: Cristina Sinelli]

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Commenti
Articoli correlati