La frittata di pasta: il grande classico della “cucina degli avanzi”

La frittata di pasta: il grande classico della “cucina degli avanzi”

3/5

Una delle più celebri "ricette degli avanzi", tipica del napoletano e oggi famosa in tutta Italia.

La frittata di pasta: storia e tradizione

La frittata di pasta, in lingua napoletana “a frittat’ e maccarun” è un piatto tipico di tutto il Mezzogiorno italiano ma che trae le sue origini dalla tradizione napoletana. Da Napoli la frittata di maccheroni è salita fino al Nord Italia con la migrazione dal sud.

Originariamente non solo era il pranzo tipico del muratore e degli operai impegnati in lavori all’esterno, ma anche dei ragazzi in gita scolastica e pasto tipico per superare la giornata in spiaggia, in compagnia della famiglia.

La frittata di maccheroni nasce a Napoli come riciclo della pasta avanzata. Si tratta di una pietanza molto semplice da preparare. Spesso nelle famiglie napoletane, infatti, succedeva che si mangiasse la pasta sia a pranzo che a cena, quindi se avanzava il giorno dopo bastava aggiungere poche uova e un po’ di formaggio e si friggeva velocemente, diventando così anche un ricco pranzo da portare al lavoro.

frittata-pasta-02

Ricetta della frittata di pasta

Ingredienti per 4/5 persone:

– 500g di pasta (formato a scelta tra spaghetti, bucatini, rigatoni o pennette)

– 8 uova

– pepe e sale q.b

– 1 provola affumicata o mozzarella

– 100 g di parmigiano reggiano grattugiato

– 150 g di salame napoletano o prosciutto cotto tagliato a dadini o     altro tipo di affettato

– 200 g di burro fuso

– basilico fresco spezzettato a mano

Procedimento:

1- In una pentola fare bollire l’acqua e cuocere la pasta.

2- A cottura ultimata, prendere un un largo padellone in cui sciogliere lentamente il burro e ripassare la pasta nel burro per farla insaporire. 

3- In una grande ciotola sgusciare le uova, aggiungere il formaggio grattugiato, sale, pepe e sbattere energicamente.

4- In un’ altra ciotola inserire la provola tagliata a dadini, il salame tagliato a dadini e il basilico spezzettato.

5- A questo punto mettere in un largo padellone, di circa 32 cm di diametro, l’olio per friggere la frittata. Quando avrà raggiunto il fumo, aggiungere alla pasta, le uova sbattute, la provola affumicata e il salame tagliato a dadini, amalgamare bene tutti gli ingredienti e iniziare a friggere.

6- La frittata di pasta va cotta 7-8 minuti per lato, con la fiamma media.

7- Terminata la cottura adagiare su carta assorbente da cucina per eliminare l’olio in eccesso e poi servire in un piatto da portata colorato, tagliata a spicchi.

frittata-pasta-01

La frittata di pasta al forno

Un modo alternativo di cucinare la ricetta è al forno:

Ingredienti:

  • 500 g di pasta (io ho voluto provare con la pasta corta, ma potete usare anche gli spaghetti!)
  • 10 uova
  • 200 g di salsicce già cotte
  • 200 g di provola
  • parmigiano grattugiato a piacere
  • sale
  • pepe

Preparazione:

1. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e scolatela al dente. Fatela raffreddare.

2.  In una ciotola sbattete le uova con sale e pepe.

3. Aggiungete la pasta, le salsicce tagliate a pezzetti ed abbondante parmigiano.

4. Versate in uno stampo del diametro di 26cm rivestito di carta da forno e spolverate con altro parmigiano.

5. Cuocete in forno ventilato preriscaldato a 200° per circa 30 minuti.

6. Sfornate ed aggiungete la provola tagliata a cubetti e cuocete altri 10 minuti.

frittata-pasta-04

Frittata di pasta: le calorie

L’apporto calorico della frittata di maccheroni è di 355 calorie per porzione

Le migliori ricette di frittata di pasta

Frittata di pasta gustosa al gorgonzola  di Ricette gustose
La frittata di pasta  di Basta la passione

Lorenzo Vinci

Commenti
Articoli correlati