Gourmet week 2016

Gourmet week 2016

3/5

Per la prima volta il caffè sbarca nei piatti e in abbinamento ai cibi per la Gourmet Week italiana.

di Camilla Rocca

Caffè in salse per accompagnare la carne, nel bicchiere in abbinamento a un piatto stellato, nella ricetta di un grande chef: se pensavate di berlo in tazza a colazione, lasciatevelo dire, siete un po’ banali.

Viene dall’estero e se ne parla da un po’ tra gli addetti del settore: il concept Gourmet Week sbarca in Italia dal 1 al 9 ottobre a Torino, Alessandria, Rivoli, Milano, Roma, Parma e Verona oltre alle tante città europee coinvolte: Lione, Anversa, Berlino e Barcellona.

gourmet-week-01

Sarà un dialogo e un confronto sul mondo del caffè, non più relegato a un rapido espresso di inizio giornata o a fine pasto, ma un vero e proprio percorso sensoriale che lo vede protagonista del menù sia ai piatti presentati che in abbinamento agli stessi, come bevanda a tutto pasto.

gourmet-week-06

Come può essere complesso il mondo del vino, così le sfumature di quello del caffè sono tutt’altro che banali, solo meno conosciute: lungo, leggero, ristretto, intenso, si valuta in base a corpo, dolcezza, struttura. Il caffè diventa oggetto di studio e fonte di creatività e, perché no, intrattenimento.

gourmet-week-01-ribaldone

Tutto è iniziato con i dialoghi sul caffè di Atelier Nespresso: se di buona qualità il caffè rientra a tutti i titoli tra gli ingredienti di un ristorante, come esaltatore di sapore nelle ricette, coinvolgendo anche prestigiosi chef stellati; affianca e sostiene anche le carni più grasse e saporite conferendo maggior profondità ed eleganza, come si è visto in abbinamento alle salse del mondo BBQ nell’ultimo Prime Uve Barbecue Championship.

gourmet-week-05

Il caffè è versatile e i palati gourmet sapranno distinguerne le ampie palette aromatiche dei Grand Cru monorigine e delle miscele professionali, dalle note fresche e floreali alle più speziate.

gourmet-week-03

I menu limited edition per l’iniziativa (prestabilii direttamente dal sito www.ateliernespresso.it) saranno al Combal Zero di Rivoli con lo chef Davide Scabin, 1 stella Michelin; al Luogo di Aimo e Nadia dagli chef Alessandro Negrini e Fabio Pisani, 2 stelle Michelin; a Alessandria da Andrea Ribaldone ai Due Buoi, 1 stella Michelin; a Parma da Marco Parizzi dell’omonimo ristorante, 1 stella Michelin; da Marcello Trentini a Torino al Magorabin, 1 stella Michelin; a Roma da Glass Hosteria con Cristina Bowerman, 1 stella Michelin e da Renato Bosco, pizzaiolo affermato in quel di San Martino Buon Albergo (Verona).

gourmet-week-02

Commenti
Articoli correlati