I Coccoli toscani

I Coccoli toscani
Una rivisitazione più semplice della nota ricetta toscana delle Coccole (o Coccoli) di Castello.

Porzioni: circa 35 coccole

Difficoltà: Facile

Totale: 1 ora circa

INGREDIENTI

  • 400 g di farina 00 setacciata
  • 30 g di lievito di birra
  • 3 dl di acqua 
  • sale qb
  • olio extravergine di oliva
  • olio di semi di arachide per friggere

Oggi parliamo delle Coccole, ovvero pasta fritta che, accompagnata con stracchino e prosciutto crudo, trova la morte sua. Una coccola fatta e finita, come suggerisce il nome. A Firenze usano il maschile, e diventano i Coccoli.

La versione proposta rappresenta la ricetta semplificata delle Coccole di Castello (in Toscana ogni paese ha la sua). Quella tradizionale fiorentina invece ha il latte nell’impasto, ma è molto più lunga e complicata. Magari ve la riproporrò più avanti. Per ora provate questa che, credetemi, vi farà arrivare dritti dritti in paradiso!

Preparazione delle Coccole

1- Sciogliere il lievito in un po’ d’acqua tiepida, versarlo in una ciotola dove avrete disposto la farina e impastare aggiungendo poco alla volta il liquido rimasto, il sale e un cucchiaio di olio, fino a quando non ci saranno più grumi e la miscela avrà la consistenza di una pastella molle.

2- Se preferite potete farlo con la planetaria.

3- Coprire con un panno e lasciare riposare per 50 minuti circa (o comunque fino a che non avrà raddoppiato il volume) in un luogo caldo.

4- Preparare una pentola con abbondante olio, per la frittura.

5- Trascorso il tempo di riposo prendere la pastella aiutandosi con un cucchiaio e farla cadere nell’olio in modo che si formino delle palline.

6- Farle dorare da tutti i lati e metterle a gocciolare su un vassoio coperto di carta da cucina assorbente.

Servire caldi.

dolci-coccole-cope

coccole1

A presto,

Chiara Rozza

www.kucinadikiara.it

Facebook

Twitter

Instagram

Commenti
Articoli correlati
Leave a reply