I maccheroni: il simbolo delle tavole italiane nel mondo

I maccheroni: il simbolo delle tavole italiane nel mondo
Simbolo dell'italianità nel mondo e del neorealismo italiano, i maccheroni sono uno dei formati di pasta più famosi nel mondo.

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Che cosa sono i maccheroni

I maccheroni sono un tipo di pasta corta di semola di grano duro diventato talmente famoso da essere considerato un vero e proprio simbolo di italianità nel mondo, al pari degli spaghetti e della pizza.
Nonostante l’origine dei maccheroni sia incerta, sono oggi considerati un prodotto tipico napoletano e sono PAT nel Lazio. Sono comquenu amati da nord a sud.

maccheroni-02

La storia dei maccheroni

La storia dei maccheroni è molto antica ed enigmatica, molti esperti sostengono che siano di origine orientale e che siano stati introdotti in Italia a partire dal 1200, periodo in cui il Paese intraprendeva delle relazioni commerciali con l’Asia che gli hanno permesso di importare delle specialità tipiche che, nel corso dei secoli, sono diventate parte del culto gastronomico italiano.

Inizialmente il termine maccheroni veniva utilizzato per indicare più formati di pasta, tanto che, ancora oggi in alcune regioni del sud Italia, è usato per definire delle tipologie che sono totalmente diverse dal celebre formato “a tubo” corto.

La ragione è semplice: il termine “maccheroni” deriva da “macco” un purè di legumi che veniva schiacciato e “ammaccato” per essere consumato, esattamente come avviene per il frumento che viene ridotto in polvere per ottenere la farina di grano duro fondamentale per realizzare la pasta.

maccheroni-01

Questa informazione si evince fin dalle prime forme di attestazione, datate 1279 in cui si citano per la prima volta i maccheroni tra i beni di un uomo d’armi genovese, citati anche negli scritti di Boccaccio per indicare in modo generico diversi formati di pasta, raggiungono l’apice del loro successo nel 1500, attraverso una vera e propria trasformazione dei consumi.

Da questo periodo infatti, i maccheroni e la pasta in generale, si trasformano da prodotto di nicchia ed elitario a popolare.  Questa rivoluzione dei consumi esplode nel 1700 quando, proprio nella città di Napoli, iniziano a diffondersi le prime macchine per la fabbricazione della pasta.

Grazie a questa trasformazione dei consumi: dalle zuppe di verdure alla pasta, i maccheroni iniziano ad acquisire un’identità ben definita e diventano una tipicità partenopea da gustare ad ogni angolo delle vie della città di Napoli.

I maccheroni nel cinema

I maccheroni essendo un simbolo di italianità, di semplicità e di tradizione ed un primo piatto molto amato e diffuso sono diventati, insieme agli spaghetti, l’emblema di una corrente cinematografica: il neorealismo, un movimento diffuso nel dopoguerra che aveva come scopo il rappresentare la quotidianità popolare.
Da Luchino Visconti che rievoca il romanzo Gattopardo di Tomasi Di Lampedusa in cui al banchetto nel palazzo di Donnafugata viene servito un gustosissimo timballo di maccheroni, ad Alberto Sordi che in “Un Americano a Roma” interpreta Nando un giovane che rincorre il sogno americano e vive in un mondo fatto di illusioni a cui risponde con la famosa frase:

“Maccarone, mi hai provocato e io ti distruggo adesso, maccarone! Io me te magno!”

per indicare l’irresistibilità della pasta, un amore che accomuna un popolo senza distinzioni sociali.

maccheroni-03

Le ricette dei maccheroni al forno

I maccheroni si possono cucinare in qualsiasi modo, la ricetta più tradizionale è quella dei maccheroni al forno.

Ingredienti

  • 200gr mozzarella
  • 50g parmigiano
  • 350gr di maccheroni
  • Sale
  • Olio Extravergine di Oliva

Procedimento

1- Per prima cosa tagliate la mozzarella a cubetti e mettetela in un colino schiacciandola ogni tanto con un cucchiaio per eliminare l’acqua in eccesso.

2- Intanto grattugiate il parmigiano.

3- Fate scaldare una pentola con dell’acqua per cuocere la pasta.

4- Nel mentre, prendete una teglia che deve essere ben oleata.

5- Preparate la passata di pomodoro, inseritela in una pentola e condite con un pizzico di sale.

6- Fate cuocere la pasta per circa ¾ del tempo di cottura di totale e poi unite la passata, la mozzarella e il parmigiano a piacere.

Terminare la cottura della pasta in forno, a 200°C per circa 10-15 minuti. Se volete ottenere un risultato leggermente croccante accendete per 5 minuti circa la modalità grill.

Sfornate e lasciate intiepidire per qualche minuto prima di servire.

Buon appetito!

maccheroni-05

Le migliori ricette con i Maccheroni selezionate da noi:

Timballo di maccheroni con melanzane di Cuoche in giro

Maccheroni alla siciliana di La Cuoca Eclettica

Maccheroni con i broccoli di Gnambox

Maccheroni col ferretto con ragù di polpette di Pane, burro e marmellata

Pasticcio di maccheroni in crosta de Il Gattoghiotto

 

 Eccellenze enogastronomiche italiane in offerta! 10€ di sconto subito per te![/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Commenti
Articoli correlati