Da Michele Condurro? Non solo a Napoli

Da Michele Condurro? Non solo a Napoli
L'antica Pizzeria napoletana Da Michele, il “Tempio Sacro della Pizza”, approda a Milano ma anche a Roma e Londra.

Da Michele è un nome che a Napoli viene associato alla miglior tradizione di pizza napoletana e dal prossimo 8 novembre sarà così anche a Milano.

Infatti Michele Condurro, discendente di una lunga tradizione di mastri pizzaioli napoletani che opera dal 1870, ha deciso finalmente di aprire un altro locale e la scelta è caduta sulla città meneghina.

san-michele-03

Racconta:

“Siamo la quinta generazione di maestri pizzaioli che continuano l’attività di Michele, il fondatore, di cui porto con orgoglio il nome, che aprì la prima pizzeria nel 1906, ma sappiamo che già dal 1870 la famiglia Condurro aveva sposato la professione del pizzaiolo in toto. Dal 1930 la pizzeria è stata spostata nell’attuale locale di Via Cesare Sersale a Napoli e definita dai maggiori esperti di settore “Il Tempio della Pizza”.  Dopo oltre centanni di storia abbiamo pensato che eravamo pronti per espanderci e Milano è stata la nostra prima scelta”.

san-michele-01

Un grande Vesuvio a grandezza uomo con il forno al suo interno accoglie chi entra in via Orti 31 a Milano, in zona Porta Romana, nei locali dell’ ex pizzeria e braceria Bacicha; una zona decisamente diversa dal quartiere popolare di Forcella dove nasce il Tempio della Pizza.

Cosa ha reso così famosa nel tempo la pizza di Da Michele? Una lunga lievitazione, che spesso eccede le 30 ore e che rende l’impasto leggero, la tipologia è la classica pizza napoletana, sottile al centro con i bordi alti.

Inizialmente il fondatore volle solo le varietà marinara e margherita, “senza aggiunta di papocchie, che ne alterano il gusto e la genuinità” come amava dire.

san-michele-02

La sorella milanese, invece, si è adattata ai gusti odierni: gli ingredienti si fanno gourmet e si possono provare altre specialità della cucina napoletana come i fritti e diversi “sfizi” grazie alla cucina dello chef Antonio Schiano.

Al banco invece si trova sempre lui, Michele Condurro, oggi cinquantenne, che insieme al figlio Raffaele sono la rappresentazione vivente che il “Tempio della Pizza” esiste e prospera, da oggi anche a Milano.

san-michele-04

Cosa ci si aspetta da una nuova pizzeria in mezzo a tante nuove aperture?

La tradizione napoletana che si rispecchia sicuramente in una neoclassica margherita e marinara, finemente scolpita sul bianco marmo di un bancone canoviano. La si immagina così la pizza Da Michele a Milano, presa da Napoli e portata nella città meneghina ma presentata in forma artistica e forse un po’ modaiola. O rimarrà invece fedele alla tradizionale partenopea anche nell’ambiente e nel servizio, oltre che nel prodotto?

Già si è sparsa la notizia che il 20 novembre sbarcherà anche a Roma, a 50 metri da piazza del Popolo: quattro pizzaioli sforneranno marinara e margherita a ruota e si parla anche di Londra, a inizio dicembre.

Camilla Rocca

Lorenzo Vinci

Commenti
Articoli correlati
Leave a reply