Il progetto “Food Maps”: il mondo fatto di cibo

Il progetto “Food Maps”: il mondo fatto di cibo

3/5

Come sarebbe il mondo se fosse fatto di cibo?

Come sarebbe il mondo se fosse fatto di cibo? Due grandi artisti hanno risposto a questa domanda con “Food Maps”, un progetto che ritrae il mondo vissuto, fotografato, composto e ridisegnato attraverso il cibo. A firmarlo, il fotografo neozelandese Henry Hargreaves e la food stylist statunitense Caitlin Levin.

Da dove nasce l’idea? Dal viaggio perchè scoprire un luogo visitato attraverso il cibo provato è uno dei modi migliori per entrare nello spirito e per comprendere la cultura che permea quel luogo. Il progetto mostra, inoltre, come il cibo abbia attraversato il mondo nel corso dei secoli: come il pomodoro che, originario del Sud America è ora il principale ingrediente della cucina italiana.

food-maps

Scopriamo le loro 11 creazioni più celebri:

1- Africa

africa-food-maps

Dalle piantagioni di banane a quelle di caffè, fino al cotone e al cacao. Una cartina colorata e stratificata, un po’ diversa da quelle a cui siamo abituati!

2- Australia

australia-food-maps

Il sesto Paese al mondo per estensione, completamente bagnato dall’Oceano. Essendo un’isola il settore che più la rappresenta è quello del pesce: dai molluschi ai crostacei (cozze, gamberoni, calamari…).

3- Cina

cina-food-maps

I ristoranti cinesi ormai impazzano in tutto il mondo: della sua cucina (spesso rivisitata) si amano gli spaghetti di riso, di soia, ma anche la soia, il tofu ed il bambù!

4- Francia

francia-food-maps

Ah, la France, vive la France! La sua alta cucina ha dettato legge per secoli con i suoi ingredienti di alta eccellenza: i formaggi, le coltivazioni di cipolle, le uova, le patate, i porri, il burro…

5- Giappone

giappone-food-maps

Colori insoliti, scuri che ricordano il colore del mare, dalle alghe ai porri alla soia…il piatto è servito!

6- India

india-food-maps

Coloratissima nei suoi tessuti ma anche nelle sue spezie e nei suoi piatti tradizionali: l’India è una esplosione di vita, anche in questa cartina all’interno della quale si rappresentano i suoi inconfondibili ed invidiabili contrasti.

7- Italia

italia-food-maps

Eccoci arrivati alla nostra amata Italia, anche lei ricca di piatti e di ingredienti. Come viene rappresentata dai due artisti? Con i pomodori, di diverse tipologie e maturazione, con le olive, la carne macinata, l’olio e i salumi…

8- Nuova Zelanda

nuova-zelanda-food-maps

Nonostante sia affacciata sul Pacifico, l’isola della Nuova Zelanda non viene rappresentata per la sua predilezione per il pesce ma piuttosto attraverso le sue coltivazioni principali: dai kiwii alle patate dolci, frumento, orzo, mais, avena, colza e tabacco.

9- Sud America

sud-america-food-maps

Un continente prezioso e vario, ricco e colorato. La cartina del Sud America presenta tutti i colori che si possono trovare nei piatti tipici brasiliani, argentini, peruviani… dal pomodoro (che qui ha avuto origine e poi si è diffuso in tutto il mondo) alle arance, fino al lime e all’avocado.

10- Inghilterra

uk-food-maps

Immaginatevi una bandiera del Regno Unito ed il color mattone che caratterizza i suoi edifici. Chiudete gli occhi e riapriteli. Ora guardate la mappa: davanti a voi ritroverete il bianco, il rosso e una texture molto british naturalmente data dall’avena, dal luppolo, dalla barbabietola…

11- Stati Uniti

usa-food-maps

Ed ecco la cartina degli Stati Uniti rappresentati in tutta la loro varietà: ogni Stato si colora della sua coltivazione principale: dal mais allo zucchero, dal grano alle patate.

E voi? Li avreste rappresentati così?

[Photo Credits: Henry Hargreaves e Caitlin Levin; profilo Fb di Henry Hargreaves]


Lorenzo Vinci

Commenti
Articoli correlati