La panissa: uno street food da gustare tra i carruggi liguri

La panissa: uno street food da gustare tra i carruggi liguri

3/5

Uno street food gluten free gustoso e ricco di proprietà.

Che cos’è la panissa ligure

La panissa ligure è un piatto tipico della Liguria ed è preparato con gli stessi ingredienti della farinata di ceci, ovvero, farina di ceci, acqua e sale, ma a differenza della farinata si presenta tagliata a listarelle di uno spessore superiore.

La panissa è una P.A.T. (Prodotto Agroalimentare Tipico) da consumare ben calda, come aperitivo o come antipasto e da gustare passeggiando tra i carruggi di Savona, ovvero tra i tipici vicoli liguri, tagliata a fette all’interno di un gustoso panino: uno street food molto simile al pane con le panelle siciliane.

panissa-ligure

Il territorio della panissa ligure

La panissa  è un prodotto tipico che nasce in Liguria, una regione con un territorio compreso tra le Alpi e gli Appennini, a ridosso del mare.

La storia della panissa ligure

La panissa viene talvolta confusa con la farinata di ceci dalla quale si differenzia prima di tutto per lo spessore, la panissa, infatti, è molto più alta e morbida rispetto alla farinata ma soprattutto si differenzia per la modalità di cottura, infatti , la farinata viene cotta in forno, mentre la panissa direttamente sul fuoco.

Un’altra importante differenza è quella che intercorre tra la panissa ligure e la panissa piemontese, sebbene abbiano la stessa nomenclatura sono di fatto due piatti differenti: la panissa piemontese, o meglio, vercellese è un risotto tipico con fagioli e cotiche di maiale e non uno street food da gustare passeggiando tra i caruggi tipici genovesi.

La panissa è uno street food gluten free, essendo la farina di ceci un prodotto privo di glutine, è un’ideale alternativa per chi è celiaco, ma anche vegetariano.

panissa-genovese-04

Ricetta originale della panissa genovese

Ingredienti

  • 300g Farina di ceci
  • 1l di Acqua
  • 800ml di Olio di semi di Arachidi

Procedimento

1- Per prima cosa setacciate la farina di ceci all’interno di un recipiente, di modo da eliminare qualsiasi grumo presente.

2- Dopodiché aggiungete poco alla volta l’acqua e mescolate con una frusta.

3- Essendo molto simile alla polenta, il nostro consiglio è quello di utilizzare un tegame in rame oppure un tegame in acciaio che dovete mettere sul fuoco a cuocere per circa 1 ora e 15 minuti.

4- Durante la cottura con l’ausilio di un cucchiaio di legno, mescolate il composto al fine di eliminare eventuali grumi.

5- Quando il composto sarà cotto versate in una teglia a bordi bassi e quando si sarà raffreddata e condensata tagliatela a cubetti.

6- A questo punto scaldate l’olio di semi e friggete i cubetti, quando saranno dorati scolateli e asciugateli con una carta assorbente da cucina.

panissa-genovese-02

[Photo Credits: truciolisavonesi.it; © Una V nel piatto]

Commenti
Articoli correlati