Porchetteria Giorgini: la sapienza dell’arte norcina e la tradizione di famiglia

Porchetteria Giorgini: la sapienza dell’arte norcina e la tradizione di famiglia

3/5

Preservare le antiche ricette della tradizione di famiglia. Questo è l'obiettivo dei Giorgini, maestri porchettai dalla seconda metà del 18esimo secolo.

La Porchetteria Giorgini  è un’azienda norcina che, a Selci, comune della provincia di Rieti, nel Lazio, produce in maniera totalmente artigianale la tradizionale Porchetta Selciana, a partire dalla selezione dei migliori maiali provenienti da allevamenti locali.

porchetta-03

L’azienda

Selci è un piccolo borgo laziale ed è qui che da diverse generazioni di maestri porchettai dell’azienda Giorgini si tramandano i segreti legati alla produzione artigianale di uno dei più goderecci prodotti tipici della regione, la Porchetta di Selci. Fin dalla seconda metà del diciottesimo secolo, quando la famiglia Giorgini si trasferì dalle Marche a Selci, l’azienda ha sempre mantenuto una gestione familiare, con lo scopo di preservare le antiche ricette della tradizione di famiglia custodite da generazioni, per farle conoscere a tutti i consumatori appassionati di prodotti di norcineria.

porchetta-08

Oltre alla tradizionale Porchetta Selciana, Giorgini produce salsicce, tronchetto, coppa di testa e tanti altri prodotti da pregiate carni di suini nostrani, un ampio e variegato catalogo di prelibatezze frutto di selezione accurata delle materie prime e lavorazioni artigianali da parte dei mastri porchettai.

porchetta-06

La filosofia produttiva e il territorio

La filosofia produttiva della Porchetteria Giorgini prevede per le specialità l’affinaggio delle carni suine attraverso tecniche antiche e moderne, fermo restando che tutti gli step produttivi sono svolti artigianalmente e senza l’ausilio di meccanismi automatici. Nel dettaglio, la porchetta viene realizzata a partire dai maiali italiani che vengono scelti dai migliori allevamenti locali, disossati, svuotati e riempiti all’interno con un mix di aromi e spezie naturali, sia fresche che secche: il trito di aglio, rosmarino, peperoncino, sale marino e pepe servirà da condimento per donare sapori decisi al prodotto finito.

porchetta-04

Il maiale è poi ricucito a mano ed infilzato in un palo di legno di castagno: è attraverso questo bastone tradizionale che diventerà porchetta, cuocendo molto lentamente, così da ottenere una cottura ottimale e certa uniformità nella doratura esterna del prodotto. La porchetta è un prodotto gastronomico figlio diretto del territorio di appartenenza, tradizionalmente diffuso in diverse zone della regione ed in particolare nelle province di Rieti, Viterbo e Roma.

porchetta-05

I prodotti della Porchetteria Giorgini

La storia dei prodotti norcini proposti dall’azienda è strettamente intrecciata a quella della famiglia Giorgini e al territorio di Selci. La lavorazione della porchetta infatti è la stessa da generazioni e affonda le sue radici in tempi lontani, quando anche gli scarti del maiale risultavano fondamentali per l’alimentazione: le carni dei suini magroni della zona selciana sono trattate dall’azienda Giorgini senza aggiunta durante la preparazione di conservanti o coloranti. La porchetta di Giorgini acquista così un sapore sorprendente e delicato, anche se particolarmente speziato; perfetta come secondo piatto in accompagnamento a verdure grigliate.

porchetta-07

Commenti
Articoli correlati