Ricetta della vellutata di topinambur, patata dolce e zucchina

Ricetta della vellutata di topinambur, patata dolce e zucchina
Sfruttiamo l’ultimo freddo per gustare ancora un’ottima vellutata di verdura? Oggi facciamo una vellutata cremosa e super salutare: zucchine, patata dolce e topinambur!

ingredienti

  • 100g di zucchine
  • 1/2 patata dolce (150g circa)
  • 50g di topinambur
  • Olio e cipolla (facoltativi)
  • Brodo vegetale q.b
  • Tempo di preparazione: 30 minuti

    Preparazione vellutata topinambur:

    Per prima cosa scaldate il brodo vegetale in un pentolino a parte e mantenetelo caldo ( se non lo avete andrà bene anche semplicemente dell’acqua); pulite e tagliate grossolanamente le zucchine, pelate e tagliate la patata dolce e il topinambur (fate attenzione con il dosaggio di quest’ultimo perché ha un sapore molto particolare che potreste non amare quindi andateci piano).

    Ora decidete voi: i più salutisti possono mettete semplicemente in un tegame le verdure, coprirle con il brodo bollente e cuocere per 15/20 minuti e poi frullare il tutto ottenendo la vellutata più salutare del mondo, senza grassi.

    I più golosi invece possono tagliare la cipolla, farla soffriggere in un goccio d’olio, aggiungere le verdure e farle insaporire e solo a questo punto aggiungere il brodo e far cuocere. Il risultato è ottimo in entrambi i modi, decidete voi!

     

    Ti piace cucinare? Scopri il club di Lorenzo Vinci!

     

    Proprietà nutrizionali:

    Ma ora parliamo un po’ di questo tubero fantastico, il topinambur. Si tratta di un alimento particolarmente indicato a chi vuole perdere peso ed allo stesso tempo svolgere un’ opera di pulizia nei confronti dell’intestino questo grazie all’inulina, che è una molecola nutritiva dalle eccellenti proprietà e che unita a grandi quantità d’acqua prima di mangiare, aiuta chi ha problemi di obesità derivanti da un appetito costante.

    L’unione dell’inulina con l’acqua ha la proprietà di conferire un buon senso di sazietà che si protrae per un buon lasso di tempo. Ha la proprietà di abbassare il livello di assorbimento da parte dell’intestino degli zuccheri e del colesterolo; per questo motivo è molto indicato per i diabetici ed è ottimo anche per chi soffre di alti livelli di colesterolo il cui assorbimento viene rallentato a livello dell’intestino.

    La vitamina A in esso contenuta è utile alle funzioni delle vista, mentre le vitamine B sono un valido aiuto in caso di spossatezza fisica, anemia, stress; l’arginina invece svolge azione benefica nei confronti del fegato e favorisce la cicatrizzazione delle ferite.

    Ma non finisce qui: le sue proprietà energetiche lo rendono un alimento consigliato nella dieta degli anziani, dei bambini e in generale delle persone convalescenti.Infine l’inulina oltre alle proprietà già citate favorisce la digestione, riduce la formazione di gas a livello intestinale e riequilibra la flora intestinale.

    Ora cuciniamo un finger food di capesante!

    Commenti
Articoli correlati
Leave a reply