Ricetta riso alla paprika dolce gratinato al forno

Ricetta riso alla paprika dolce gratinato al forno

3/5

Oggi vi presento il riso integrale in questo piatto unico, bellissimo, colorato e gustosissimo : ecco il mio risottino alla paprika dolce gratinato al forno.

Ingredienti

    • 140 g di riso integrale
    • 2 carote
    • 1/2 cipolla
    • 2 cucchiai di parmigiano
    • 1 cucchiaio di crusca d’avena ( o in mancanza di pan grattato)
    • 1 cucchiaio d’olio
    • Prezzemolo q.b.

Tempo di preparazione: 50 min.

Preparazione:

La preparazione di questo piatto è un po’ lunga ( il riso integrale richiede cotture molto più lunghe di quelle del riso bianco, si tratta di 50 minuti contro i 20 minuti canonici e rimane sempre vagamente al dente per cui non pensate che sia crudo quando lo assaggerete) ma è di una facilità estrema: per prima cosa cuocete il riso in abbondante acqua bollente per 30 minuti.

All’acqua aggiungete solo un cucchiaino di paprika dolce che gli darà un sapore unico e un po’ di colore, se riuscite evitate il sale, non serve : il riso è già saporito di suo, essendo integrale, e dopo metterete il parmigiano. Dopo questi 30 minuti lasciatelo riposare coperto per altri 10 minuti.

Nel frattempo tritate finemente la cipolla e le carote e fate soffriggere il tutto per un minuto o due. Scolate il riso, fatelo insaporire leggermente con la carota e la cipolla, trasferite il composto in una pirofila adatta alla cottura in forno oppure in cocotte monoporzione, cospargete con il parmigiano e la crusca che avrete mescolato insieme e infornate 20 minuti a 200°, gli ultimi 5 minuti accendete il grill per creare una crosticina croccante sopra; tritate un po’ di prezzemolo e servite ben caldo.

2014-04-23 10.42.47

L’ingrediente che fa da padrone oggi è ovviamente il riso integrale! Innanzitutto si tratta di un riso normale che semplicemente non viene privato della pellicina che ricopre il chicco e che, oltre ad avere un caratteristico colore scuro, è ricca di fibre e di sostanze con proprietà benefiche. Si differenzia dal riso brillato per il differente mettodo di lavorazione a cui viene sottoposto che è molto più semplice ; infatti non subendo la separazione delle parti esterne al chicco ha solo bisogno di essere confezionato sottovuoto.

E’ un alimento rinfrescante, disintossicante e lievemente lassativo, è un cereale privo di glutine e quindi adatto ai celiaci, si adatta poi perfettamente ai regime alimentari dietetici perché la maggiore presenza di fibre garantisce anche un senso di sazietà maggiore e prolungato nel tempo, l’energia infatti presente in questo piatto verrà rilasciata lentamente durante tutta la giornata. Insomma anche questo assolutamente da provare!

Ecco la ricetta del timballo di riso!

 

 

Commenti
Articoli correlati