Topinambur: Proprietà alimentari e terapeutiche

Topinambur: Proprietà alimentari e terapeutiche

3/5

Conosciuto anche come "RapaTedesca" o "Carciofo di Gerusalemme", il Topinambur è una radice ricca di proprietà benefiche e terapeutiche. Scopriamo insieme tutte le sue proprietà miracolose!

Cos’è il topinambur

Utilizzata nei secoli come una patata, il topinambur è una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Compositae. Come pianta fiorisce alla fine dell’estate dando vita a bellissimi fiorellini gialli. Appare per la prima volta in Italia intorno al 1600 e proviene probabilmente dall’America del Nord.

Topinambur: l’etimologia

Oltre al più comune termine “topinambur” ne esistono molti altri: “rapa tedesca” o “carciofo di Gerusalemme”. Oppure “girasole tuberoso” o “patata del Canada”. Tutti i termini sembrano far riferimento al luogo di provenienza del topinambur, ancora non ben identificato.

Topinambur_ricette

Diverse tipologie

Esistono due tipi di topinambur: uno bianco trovabile in commercio intorno alla fine di agosto ed uno più tardivo di colore viola trovabile nei mesi più freddi, dall’autunno in poi.

Le ricette e gli usi del topinambur

Del topinambur si consumano i tuberi dalla forma irregolare simile allo zenzero. La sua polpa biancastra è tendenzialmente dolciastra e può essere cucinato in modo del tutto uguale alla patata. Però, a differenza della patata, può essere gustato anche crudo tagliato a fettine in insalata. In questo modo mantiene intatte tutte le sue proprietà benefiche e nutrizionali.

Topinambur_proprietà_3

Le calorie del topinambur

Il topinambur è un alimento estremamente ipocalorico ottimo per la dieta. Infatti ogni 100 g si contano appena 85 kcal.

Proprietà curative, benefiche e composizione

Il Topinambur ha importanti proprietà curative.  Una dieta ricca di topinambur contribuisce innanzitutto alla disintossicazione del corpo a livello cellulare e alla graduale normalizzazione dei processi metabolici del nostro corpo.

E’ ideale per i diabetici in quanto contiene circa il 16% di inulina, un polisaccaride, valido sostituto dello zucchero. E’ inoltre indicato per i celiaci perchè non contiene glutine. Questa radice contiene cellulosa e una vasta gamma di microelementi. I suoi tuberi accumulano attivamente silicio dal terreno. Il contenuto di ferro, silicio e zinco di topinambur supera quello contenuto nella patate, carote e barbabietole. Arriva a fornire al corpo 3 volte tante vitamine rispetto a carote, patate e barbabietole. Gli elementi mirerali presenti in maggiore quantità sono: ferro, manganese, calcio, magnesio, potassio, fosforo, sodio.

Il Tupinambur, rispetto ad altra frutta e verdura ed altri tipi di radici, ha un alto contenuto proteico, rappresentato da aminoacidi e in particolare 8 amminoaicidi essenziali che possono essere sintetizzati solo dalle piante e non dal corpo umano: arginina, valina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, metionina, treonina, triptofano, e fenilalanina. l Topinambur contengono acidi malico e fumarico, oltre a piccole quantità di acido citrico succinico. L’elevata quantità di sostanze biologicamente attive che costituiscono la composizione chimica del topinambur aiutano in caso di dieta.

Topinambur_proprietà_2

Il topinambur ha un potente effetto curativo, che è collegato alla sua capacità di ridurre i livelli di zuccheri nel sangue, colesterolo, trigliceridi e lipoproteine Si raccomanda di consumarlo nei periodi di stress fisico e psico-emotivo e stanchezza cronica. Nella profilassi e il trattamento delle malattie infettive acute e croniche. Aumenta la resistenza del corpo e le difese immunitarie. il Topinambur accelera il metabolismo e può essere utile in caso di obesità o disturbi del tratto gastrointestinale. Inoltre, agisce efficacemente contro la stitichezza e quindi può essere una  valido alleato per coloro che soffrono di obesità.

L’inulina, contenuta nel topinambur, è un carboidrato complesso composto da 96% di fruttosio. Inulina stimola la crescita e l’attività dei  batteri lattici, sempre indicata per i malati di diabete visto che la sua assunzione non richiede l’insulina.  Sempre grazie alla inulina il topinambur aumenta l’assorbimento del calcio nell’intestino e normalizza quindi il metabolismo lipidico.

La presenza di fibre naturali e biologiche permette di utilizzare il topinambur per la disintossicazione del corpo, in particolare è molto efficace nei casi di intossicazione da solventi organici, droghe o alcol. E’ infine efficace non solo per il trattamento dell’anemia da deficienza di ferro, ma anche nel trattamento di tromboflebiti, una condizione in cui non corretto metabolismo delle sostanze nel sangue può causare la formazione di coaguli che ostacolano la normale circolazione sanguigna.

Topinambur_proprietà_1

Commenti
Articoli correlati