Villa Eden a Merano: salute, benessere e cibo sano

Villa Eden a Merano: salute, benessere e cibo sano
“La salute come scelta, non come destino” e la consapevolezza che una sana alimentazione è la base per uno stile di vita attivo.

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Merano ospita uno degli alberghi più salutisti d’Italia. Immerso in un meraviglioso parco secolare, Villa Eden è una delle migliori “Destination Spa”, ovvero una struttura alberghiera dove il soggiorno si abbina ad un percorso di benessere e salute. Nella struttura trovi ospiti desiderosi di ritrovare quel benessere che spesso noi tutti agogniamo ma che non riusciamo a raggiungere.

Merano, la città amata del benessere

Resa celebre dall’imperatrice Sissi, frequentata da nobili per il clima e la sua aria pura, Merano fin dall’800 è conosciuta come la città del benessere, vera perla nel cuore dell’Alto Adige, capace di fare conoscere l’ospitalità altoatesina e il fascino della cultura del benessere. Che cosa rende famosa Merano in tutto il mondo? Le terme e la cultura della ricerca dello stare bene fiorita intorno alla cultura termale. Villa Eden, prestigioso Medical Spa Hotel, ha un solo motto: “Oggi penso a me”. Il concetto è chiaro appena varchiamo la soglia della struttura, dove veniamo accolti con estrema gentilezza. Le atmosfere sono calde, accoglienti, capaci già da subito di trasportarti in un mondo dove sei tu al centro dell’attenzione. Bastano pochi secondi per capire che qui salute e bellezza sono le grandi protagoniste. In un ambiente elegante, quello che contano sono i capitali spirituali uniti alla salute del corpo. Il Direttore Sanitario Emanuele De Nobili non ha dubbi: “una sana alimentazione è la base per uno stile di vita attivo e vitale”.

villa-aden-merano-04

Villa Eden: la salute come scelta, non come destino

8 camere eleganti, luminose, arredate con texture raffinate e tinte neutre, Villa Eden è la meta preferita di molte celebrities: personaggi dello spettacolo, della moda, della politica e business man. Il Medical Spa Hotel ha “come obiettivo – ci racconta la titolare Angelika Schmid– il raggiungimento di un’ottima salute psicofisica, che si traduce in uno stile di vita sano che prevede un’alimentazione equilibrata, un’attività fisica regolare e un pensiero positivo”. Lei stessa prova i trattamenti e segue una dieta bilanciata…e i risultati si vedono! Villa Eden vede la luce nel 1982 come primo centro d’Italia dedicato alla salute e alla bellezza e si conquista subito lo status di eccellenza.

villa-aden-merano-01

La storia di Villa Eden inizia con Karl Schmid, papà di Angelika, imprenditore di successo, conosciuto per la produzione e la commercializzazione di vini e liquori. Per 28 anni produttore su licenza dell’amaro Jaegermaister, ha successivamente ideato un proprio amaro, il Dakapo. Lo spirito imprenditoriale della famiglia Schmid non si ferma qui, come dimenticare l’ottimo “Kaiserspeck”? Non solo imprenditoria, ma anche cultura, arte e vino con l’acquisizione del Castello Rametz, tenuta vinicola, dove si producono ottimi vini e spumanti.

villa-aden-merano-03

Qui sono stati raccolti oltre 500 attrezzi d’epoca per la coltivazione e la produzione del vino che hanno dato vita ad un interessante museo. Visitabili sono anche due cantine di cui una medioevale. La passione per il vino è testimoniata anche dalla cura con cui è diretta la tenuta vitivinicola Castel Monreale, nella provincia di Trento, a Faedo, con 28 ettari di vigneti coltivati sui pendii sovrastanti l’Istituto Enologico di San Michele all’Adige.

villa-aden-merano-05

Dal 1993 Villa Eden è diretto da Angelika Schmid,il cui tocco femminile ha saputo coniugare emozioni ed estetica, buon gusto e benessere. Non si fatica a capire perché oggi è considerata una delle migliori “Destination Spa”. Angelika si avvale di una equipe prestigiosa composta da medici e terapisti, che hanno sviluppato un concetto salutistico in chiave olistica capace di unire conoscenze mediche proprie della medicina preventiva con terapie naturali e tecnologie all’avanguardia. Da qui la scelta del motto: “La salute come scelta, non come destino”. E a Villa Eden ci pensano veramente, con una formula che ti porta al benessere attraverso la cura del corpo, dello spirito, con una particolare attenzione al cibo che non sacrifica il gusto.

 

La “Cucina del Nuovo Benessere”

La “Cucina del Nuovo Benessere” ricerca il piacere sano senza eccessive rinunce, rispettando la combinazione tra piacere culinario, ottima digeribilità e gusto. Frutta fresca e verdure hanno la priorità nel menù, seguite da cereali integrali e proteine derivate dal pesce. Le pietanze sono preparate al momento, con sistemi di preparazione e cottura che permettano di ottenere il più alto apporto energetico contenuto dagli alimenti. Qualora il medico abbia suggerito di seguire una dieta di disintossicazione, i menù comprendono succhi di frutta, frutta fresca e frullati verdi, che assicurano l’assunzione di importanti vitamine e di oligominerali per stimolare la digestione, il metabolismo e il sistema immunitario. Gli chef a Villa Eden sono due: Peter Aufderklamm e Filippo Fragale. Noi li abbiamo intervistati per voi.

Quali sono gli ingredienti che giudica necessari per comporre un menù salutista?

Peter Aufderklamm: “Nel concetto di dieta salutista è importante selezionare la qualità della materia prima che poi viene trasformata sui fornelli in prelibati piatti dietetici, piacevoli per gli occhi e gustosi al palato”.

Filippo Fragale: “Gli ingredienti principali sono i cereali integrali, i legumi, le verdure biologiche possibilmente di stagione e del buon pesce pescato. Niente spazio nella settimana detox a carni, uova, latte e formaggi”.

C’è qualche chef a cui si ispira?

Peter Aufderklamm: “Avevo il piacere di collaborare in passato con diversi grandi Chef, stellati e non, con cui ho condiviso la ricerca degli ingredienti all’insegna della freschezza, della tradizione e della naturalità interpretati con un tocco di creatività misurata e attenzione per la salute”.

Quale è la ricetta più richiesta?

Filippo Fragale: “Spaghettini integrali di grano saraceno con spinaci, alga wakame e pomodorini ciliegina, piatto colorato, gustoso che mescola la tradizione italiana con quella asiatica, completo dal punto di vista nutrizionale. Non poteva mancare la pasta in un ristorante dietetico frequentato prevalentemente da clientela italiana!”.

villa-aden-merano-07

Quali sono i sapori su cui puntare per proporre piatti gustosi ma salutari?

Filippo Fragale: “Per i sapori ribadisco l’importanza della ricerca di ingredienti di qualità, specialmente per quel che riguarda le verdure, che devono essere biologiche e di stagione. La raccolta dei vegetali nel momento giusto della loro maturazione e nella loro stagione mantiene e preserva il loro gusto tipico, come dire la zucchina che sa di zucchina e non di nulla!!!”

Per la scelta delle ricette consulta il nutrizionista?

Filippo Fragale: “Nel mio lavoro quotidiano mi confronto spesso con il medico nutrizionista nonché Direttore sanitario di Villa Eden con cui stabiliamo in comune accordo gli ingredienti per dare il giusto apporto di macro e micronutrienti in modo da servire ai nostri ospiti un menù ipocalorico, detox ma equilibrato dal punto nutrizionale”.

Che cosa usa per compensare l’uso limitato del sale?

Filippo Fragale: “Chi lo dice che il sale è fondamentale per dare gusto alle pietanze? Provate ad assaggiare i nostri piatti e vi renderete conto che sono superlativamente gustosi. Basta dare il giusto spazio ad erbe aromatiche e spezie orientali sapientemente abbinate al piatto proposto. E poi non dimentichiamoci della nostra tradizione mediterranea dove con qualche cappero, oliva o pomodorino secco siamo capaci di dare un tocco di delicato gusto”.

Che cosa propone per colazione per rispettare i dettami dell’alimentazione del benessere? Meglio il dolce o il salato?

Peter Aufderklamm: “Il nostro medico nutrizionista propone un menù che rispetti l’andamento glicemico nell’arco della giornata sulla base dei ritmi circadiani ormonali di insulina e glucagone. Pertanto al mattino via libera a una colazione che dia energia composta per lo più da cereali integrali (pane nero con semi e noci), miele o marmellata senza zuccheri aggiunti e frutta sia da mangiare che sottoforma di succhi freschi”.

Un piatto consentito per le vacanze di Natale?

Peter Aufderklamm: “Filetto di branzino su verdurine con salsa allo zafferano”.

 

Camilla Rocca & Monica Viani

Lorenzo Vinci
[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Commenti
Articoli correlati