Spaghetti allo scoglio: la Video Ricetta


3/5

Il sapore di mare in un piatto fresco e delicato della cucina campana.

Porzioni: 4/5
Preparazione: 1 ora

Difficoltà: Media
Cottura: 1 ora

Totale: 2 ore
Tag: primi piatti

INGREDIENTI:

  • 400 g di spaghetti
  • 400 g di cozze
  • 400 g di vongole
  • 2 scampi
  • 8 gamberetti
  • 300 g di calamari
  • 300 g di pomodorini pelati
  • 1 spicchio d’aglio
  • Vino bianco secco q.b.
  • 1 scalogno
  • 1 carota
  • Prezzemolo q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

PREPARAZIONE:

1. Per preparare gli spaghetti allo scoglio, occorre controllare le vongole una ad una eliminando quelle rotte. Mettetele in ammollo in acqua fredda per almeno 2 ore, cambiando l’acqua 2-3 volte e eliminando la sabbia. Sciacquatele e mettetele in una casseruola insieme a un filo d’acqua un goccio di vino. Spazzolate le cozze con una paglietta, eliminate il bisso e sciacquate nuovamente.

2. Trasferitele in una seconda pentola. Coprite e fatele aprire a fiamma alta seguendo lo stesso procedimento.

3. Sgusciate cozze e vongole (conservandone un terzo del totale intero per la decorazione finale) e filtrate l’acqua di cottura con un colino a maglie molto strette. Eliminate i gusci vuoti.
spaghetti_allo_scoglio

4. Tritare la carota e farla rosolare in olio extravergine di oliva con l’aglio.

5. Eviscerate e spellate i calamari. Lavateli accuratamente e tagliateli ad anelli. Aggiungeteli all’interno di una padella. Dopo 4-5 minuti sfumate con il vino bianco e fate evaporare.

6. Pulite i gamberi e i gamberetti facendo un’incisione sulla schiena e eliminando l’intestino con uno stecchino.

spaghetti_allo_scoglio_preparazione

7. Fate insaporire in una casseruola l’olio con 1 spicchio d’aglio, adagiatevi i gamberi e i gamberetti. Fateli cuocere per pochi minuti togliendo per primi i gamberetti che avranno un tempo di cottura inferiore. Tenete da parte.

8. Nella stessa casseruola adagiate i pomodorini pelati tagliati e scolati dal loro succo. Fateli insaporire aggiungendo di tanto in tanto un po’ di acqua di cottura dei molluschi. Unite le vongole, le cozze, i gamberoni e i gamberetti e mescolate per qualche minuto. Aggiustate di sale e pepe.

9. Nel frattempo avrete incominciato la cottura degli spaghetti in acqua bollente salata. Scolateli ben al dente, trasferiteli nella casseruola con il sugo e terminate la cottura aggiungendo altro liquido di cottura dei molluschi. Mescolate, aggiungete il prezzemolo tritato e spegnete. Trasferite gli spaghetti allo scoglio nei piatti da portata e servite.

spaghetti_allo_scoglio_preparazione2

Caratteristiche degli spaghetti allo scoglio:

Gli Spaghetti allo Scoglio, chiamati anche Spaghetti ai frutti di mare, sono un primo piatto a base di molluschi, come cozze e vongole, e crostacei, come scampi o gamberi, tipico della cucina campana e, in generale, della cucina marinara italiana. Per preparare un buon piatto di Spaghetti allo Scoglio è fondamentale utilizzare il pesce fresco e preparare un buon brodo di pesce.

Varianti

Le versioni più ricche di questa specialità prevedono l’utilizzo di altre varietà di crostacei e molluschi, come i fasolari, i granchi e le cannocchie.

Gli Spaghetti allo Scoglio si possono presentare due versioni: rossi o bianchi, ovvero con o senza pomodoro. Oltre alla “classica” versione di questo primo piatto di mare che prevede la cottura in pentola, gli Spaghetti allo Scoglio possono essere anche cotti al cartoccio (cottura al forno), avvolti da carta da forno, alluminio o ricoperti da un involucro di pasta di pane (Spaghetti allo Scoglio in crosta).

Curiosità:

L’origine del nome di questo piatto non è certa. Molto probabilmente è riconducibile al fatto che i molluschi utilizzati provengono dagli scogli (le cozze) e dai fondali sabbiosi (vongole e calamari) o fangosi (scampi).

Commenti
Articoli correlati