San Severo Doc: il bianco dalle note fruttate e sentori minerali

San Severo Doc: il bianco dalle note fruttate e sentori minerali

3/5

di Alessio Turazza, giornalista e sommelier

Storia, zona di produzione e territorio:

La zona di produzione dei vini di San Severo si estende dalla costa adriatica, prima del promontorio del Gargano, fino alla città di Foggia. Una terra in cui la viticoltura ha origini antichissime, che risalgono ai tempi della colonizzazione greca. L’agro di San Severo ha un territorio piuttosto pianeggiante, con dolci rilievi collinari.

san severo2

Il clima è tipicamente mediterraneo, caldo e arido, mitigato dalla presenza del vicino mar Adriatico e sempre ben ventilato. I suoli sono principalmente di natura sabbiosa e silicea, con buona presenza di calcare. Terreni che si sono rivelati molto adatti soprattutto alla coltivazione dei vitigni a bacca bianca, in particolare dell’autoctono bombino bianco. Grazie allo sviluppo di una viticoltura di qualità, oggi i vini della zona di San Severo hanno raggiunto alti livelli d’eccellenza sia per quanto riguarda i vini fermi, che per gli spumanti elaborati con Metodo Classico.

san severo vigneti

I NOSTRI PRODOTTI

La Bottega gastronomica dei piccoli produttori italiani

  • Bolgheri DOC 2014

    Bolgheri DOC 2014

    16,50 €

  • Vino e visciole

    Vino e visciole

    16,90 €

  • Roero Arneis DOCG 2015

    Roero Arneis DOCG 2015

    15,50 €

  • Dolcetto Dogliani DOCG 2015

    Dolcetto Dogliani DOCG 20

    10,90 €

  • Langhe Nebbiolo DOC 2015

    Langhe Nebbiolo DOC 2015

    14,80 €

  • Barolo DOCG 2012

    Barolo DOCG 2012

    44,90 €

  • Rosso d'Argilla

    Rosso d'Argilla

    39,90 €

  • Refosco IGT

    Refosco IGT

    10,95 €

  • Friulano IGT

    Friulano IGT

    10,95 €

  • Fumè IGT

    Fumè IGT

    10,95 €

  • Cantinino IGT Toscana Rosso

    Cantinino IGT Toscana Ros

    15,53 €

  • Vinsanto del Chianti DOC

    Vinsanto del Chianti DOC

    16,66 €

  • FIOL Prosecco D.O.C.

    FIOL Prosecco D.O.C.

    10,50 €

  • Franciacorta Brut Docg

    Franciacorta Brut Docg

    16,45 €

  • Franciacorta Satèn Docg

    Franciacorta Satèn Docg

    19,35 €

  • Franciacorta Extrabrut Docg

    Franciacorta Extrabrut Do

    16,45 €

  • Spumante Metodo Classico Brut Millesimato 2012

    Spumante Metodo Classico

    19,40 €

  • Spumante Metodo Classico Brut Blanc de Blanc Millesimato 2011

    Spumante Metodo Classico

    19,40 €

  • Spumante Metodo Classico Extra Dry Rosè Millesimato 2011

    Spumante Metodo Classico

    19,40 €

  • Spumante Metodo Classico Demi Sec Millesimato 2011

    Spumante Metodo Classico

    19,40 €

  • Vino Rosso Dinamico Uomo

    Vino Rosso Dinamico Uomo

    24,46 €

  • Vino Rosso Dinamico Donna

    Vino Rosso Dinamico Donna

    24,46 €

  • Vino Rosato Adorabile Uomo

    Vino Rosato Adorabile Uom

    16,40 €

  • Vino Rosato Adorabile Donna

    Vino Rosato Adorabile Don

    16,40 €

  • Vino Bianco Armonico Uomo

    Vino Bianco Armonico Uomo

    15,30 €

  • Vino Bianco Armonico Donna

    Vino Bianco Armonico Donn

    15,30 €

  • Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Extra Dry

    Conegliano Valdobbiadene

    8,95 €

Il vitigno, le caratteristiche:

Il vitigno a bacca bianca più coltivato nell’agro di San Severo è il bombino bianco. Oltre che in Puglia, è presente in Lazio, Abruzzo, Marche e soprattutto in Emilia Romagna. In quest’ultima regione è conosciuto con il nome di pagadebit, proprio per la sua produttività abbondante e costante. Sfruttando queste sue attitudini, per secoli è stato alla base di una produzione di vini semplici e piuttosto ordinari. Oggi è allevato in modo da contenere la sua esuberanza, limitando il numero delle gemme e con opportuni diradamenti. Grazie all’affermarsi di una viticoltura improntata alla qualità, il bombino bianco ha dimostrato di essere un vitigno capace di donare bianchi interessanti. Il vino ha un colore giallo paglierino.  Al naso esprime delicati aromi fruttati. Il sorso è fresco, con note fruttare e sentori minerali.

 san severo1

La Denominazione:

I vini di San Severo sono stati riconosciuti con la Denominazione d’Origine Controllata nel 1968. La zona di produzione comprende i territori dei comuni di San Paolo di Civitate, San Severo, Torremaggiore e parte dei territori dei Comuni di Apricena, Lesina, Lucera e Poggio Imperiale in provincia di Foggia. Per la produzione del vino San Severo Bianco DOC, anche spumante e frizzante, il disciplinare prevede l’utilizzo di bombino bianco per un 40-60% e per un 40-60% di trebbiano bianco. Possono concorrere altri vitigni a bacca bianca, autorizzati nella provincia di Foggia, per un massimo del 15%. E’ consentita la menzione in etichetta del vitigno bombino bianco, malvasia bianca di Candia, trebbiano bianco e falanghina, se sono presenti per almeno 85% del totale, con un eventuale saldo di altre uve a bacca bianca autorizzate in provincia di Foggia per un massimo del 15%. Il titolo alcolometrico minimo per il vino bianco fermo deve essere di 10,50%, di 9,00 per gli spumanti e di 9,50% per la tipologia frizzante.

 San-Severo-DOC

Temperatura di servizio e abbinamenti:

Il San Severo Bianco DOC si serve a una temperatura di 8/10 °C. E’ ottimo in abbinamento ad antipasti, primi piatti di mare e secondi piatti di pesce delicato.

Commenti
Articoli correlati