Vesuvio Bianco Doc: profumi di fiori di zagara e note agrumate

Vesuvio Bianco Doc:  profumi di fiori di zagara e note agrumate
Un vino bianco alle pendici del Vesuvio, profumato e fresco.

[vc_row][vc_column][vc_column_text]di Alessio Turazza, giornalista e sommelier

Storia, zona di produzione e territorio:

Il Vesuvio è un vulcano ricco di fascino e storia. Scenario naturale di rara bellezza, che chiude lo splendido panorama del golfo di Napoli, protagonista della famosa e drammatica eruzione del 79 d.C. che ci ha consegnato le perle archeologiche di Ercolano e Pompei. Una montagna di oltre 1.200 metri, che si erge a pochi chilometri dal litorale del mar Tirreno, all’interno di un Parco Naturale di oltre 5.000 ettari istituito per preservare un patrimonio di biodiversità di straordinario valore.

vino_uva_calice_bianco

La vite è presente da sempre sulle falde del vulcano e oggi è coltivata soprattutto nella fascia tra i 300 e i 500 metri d’altitudine, su terreni di sabbie e lapilli. Il clima mediterraneo, temperato dalle brezze del mare, è caratterizzato dalle notevoli escursioni termiche tra il giorno e la notte, che creano le condizioni ideali per portare a maturazione le uve. Le origini antiche della coltivazione della vite hanno lasciato traccia nella presenza di molte varietà autoctone come il caprettone, la coda di volpe, la catalanesca, il greco del Vesuvio, il piedirosso e lo sciascinoso. Tutti vitigni che ancora oggi sono alla base dei vini prodotti sotto la denominazione Vesuvio DOC.

Italy, Campania, Vesuvius volcano, aerial view

I NOSTRI PRODOTTI

La Bottega gastronomica dei piccoli produttori italiani

  • Salame al Montepulciano d'Abruzzo DOC 480g. ca

    Salame al Montepulciano d

    13,60 €

  • Melanzane in olio evo

    Melanzane in olio evo

    6,90 €

  • Succo e Polpa di Pera 720ml

    Succo e Polpa di Pera 720

    3,95 €

  • Zafferano dell'Aquila - Confezione lusso

    Zafferano dell'Aquila - C

    27,70 €

  • Composta di Lamponi in purezza

    Composta di Lamponi in pu

    6,90 €

  • Patè di Olive Taggiasche 180g

    Patè di Olive Taggiasche

    6,20 €

  • Capperi di Pantelleria IGP al sale (piccoli) 200g

    Capperi di Pantelleria IG

    5,50 €

  • Polpa di Riccio di Mare 70g

    Polpa di Riccio di Mare 7

    12,90 €

  • Gin

    Gin

    38,00 €

  • Funghi porcini in olio extra vergine di oliva

    Funghi porcini in olio ex

    15,90 €

  • Pecorino Papavero 500g ca.

    Pecorino Papavero 500g ca

    14,90 €

  • Cantucci con Mandorle 400g

    Cantucci con Mandorle 400

    9,60 €

  • Mortadella Classica Presidio Slow Food 500g.

    Mortadella Classica Presi

    10,54 €

  • Funghi Porcini Secchi Qualità Speciale 50g

    Funghi Porcini Secchi Qua

    11,90 €

  • Speck Alto Adige IGP 500g. ca.

    Speck Alto Adige IGP 500g

    14,90 €

  • Pomodori Secchi in olio extra vergine di oliva

    Pomodori Secchi in olio e

    8,90 €

  • Barolo DOCG 2013

    Barolo DOCG 2013

    44,90 €

  • Succo e Polpa di Albicocca 720ml

    Succo e Polpa di Albicocc

    3,95 €

  • Bresaola della Valtellina IGP Punta D'Anca 1,3kg ca.

    Bresaola della Valtellina

    56,90 €

  • Pesto alla Genovese 180g

    Pesto alla Genovese 180g

    6,90 €

  • Pecorino nel fieno 500g ca.

    Pecorino nel fieno 500g c

    12,90 €

  • Salame Piacentino DOP 300g ca.

    Salame Piacentino DOP 300

    7,50 €

  • Colatura di alici di Cetara 50 ml

    Colatura di alici di Ceta

    21,40 €

  • Pane Carasau Tradizionale 500g

    Pane Carasau Tradizionale

    4,30 €

  • Nduja di Spilinga 420g ca.

    Nduja di Spilinga 420g ca

    11,44 €

  • Croccante al Pistacchio 120g

    Croccante al Pistacchio 1

    3,36 €

  • Cucunci Sott'olio 180g

    Cucunci Sott'olio 180g

    7,10 €

  • Torta Pistocchi Classica 400 gr.

    Torta Pistocchi Classica

    24,80 €

  • Bottarga di Tonno Grattugiata 70g

    Bottarga di Tonno Grattug

    6,90 €

  • Passata di pomodoro

    Passata di pomodoro

    4,60 €

  • Broccoli Friarelli di Napoli in olio evo

    Broccoli Friarelli di Nap

    6,90 €

  • Cioccolato al Latte 100g

    Cioccolato al Latte 100g

    2,34 €

  • Scorza d'arancia candita ricoperta di cioccolato fondente 40g

    Scorza d'arancia candita

    3,00 €

  • Prospettiva 0.33 l

    Prospettiva 0.33 l

    3,90 €

  • Trancio di tonno Pinna Gialla in olio di oliva 523g

    Trancio di tonno Pinna Gi

    9,30 €

  • Funghi Porcini Trifolati

    Funghi Porcini Trifolati

    12,60 €

  • Tavoletta Cioccolato Bianco con Frutta Disidratata 90g

    Tavoletta Cioccolato Bian

    6,00 €

  • Crema Spalmabile al Pistacchio 190g

    Crema Spalmabile al Pista

    5,90 €

Il vitigno, le caratteristiche:

Il vino Vesuvio Bianco DOC è prodotto soprattutto con i vitigni autoctoni caprettone e coda di volpe, eventualmente integrati da greco, falanghina e verdeca. Fino a poco tempo fa capitava spesso di non distinguere tra coda di volpe e caprettone ma oggi sappiamo che si tratta di due varietà ben distinte, anche se presenti insieme da secoli nelle vigne del Vesuvio.

caprettone

Il vitigno coda di volpe è una varietà campana molto antica, così chiamata per la forma allungata del grappolo, che ricorda la coda della volpe. Tradizionalmente è sempre stata un’uva da taglio, anche se recentemente sì è cominciato anche a vinificarla in purezza. Altro vitigno storico dell’area vesuviana è il caprettone, coltivato soprattutto nei territori dei comuni di Trecase, Torre del Greco e Terzigno. E’ un vitigno piuttosto rustico e vigoroso, che regala uve dal buon corredo aromatico.

La falanghina e il greco sono utilizzati in misura minore, spesso per arricchire l’acidità dei vino e dare un profilo più fresco e agrumato. La verdeca, invece, è diffusa soprattutto in Puglia e viene usata sempre più raramente per produrre Vesuvio Bianco DOC. Il vino Vesuvio Bianco DOC ha un colore giallo paglierino. Al naso si apre su profumi di fiori di zagara, note agrumate e di macchia mediterranea. In bocca è ricco, succoso con piacevole freschezza e sapidità finale.

greco-di-tufo-vino

La Denominazione:

I vini del Vesuvio hanno ottenuto il riconoscimento della DOC nel 1983. Il disciplinare definisce la zona di produzione nei territori dei comuni di Boscotrecase, San Sebastiano al Vesuvio e Trecase e parte del territorio dei comuni di Boscoreale, Cercola, Ercolano, Ottaviano, Pollena Trocchia, Portici, San Giuseppe Vesuviano, Sant’Anastasia, Somma Vesuviana, Terzigno, Torre Annunziata e Torre del Greco, in provincia di Napoli.

La Base ampelografica è fissata in un minimo di coda di volpe e/o caprettone del 35% e un massimo di verdeca del 40%. Possono concorrere per un massimo del 20% greco e falanghina. Il titolo alcolometrico minimo deve essere del 10,5%. Può essere utilizzata la menzione Lacryma Christi del Vesuvio se la resa non è superiore al 65% e il titolo alcolometrico non è inferiore al 12%.

coda_di_volpe

Temperatura di servizio e abbinamenti:

Il vino Vesuvio Bianco Doc si serve a una temperatura di 8/10 °C. A tavola si abbina alla cucina di mare del territorio: paste con molluschi e crostacei, secondi piatti di pesce alla griglia o al forno.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Commenti
Articoli correlati